Sara Zanni

SZ

facebook

Mi chiamo Sara Zanni, sono nata e cresciuta a Milano e attualmente abito a pochi passi dalla città,ma ho vissuto anche in Toscana e vicino a Roma. Di lavoro faccio l’archeologa (ebbene sì: se lo volevi fare quando eri piccolo… io l’ho fatto!), ma ho una passione anche per le twitternuove tecnologie e per l’informatica e cerco di combinare questi due filoni di interessi nella mia vita professionale e personale.

Per finire questa breve presentazione di me, manca un ultimo tassello. Sono una pellegrina. Sono arrivata a salutare San Giacomo a Santiago de Compostela tre volte, ogni volta partendo da un po’ più lontano. Nell’estate 2014 sono partita a piedi da Milano, percorrendo strade antiche e sentieri per arrivare fino al tramonto più occidentale d’Europa: Finisterre. Ho raccontato il mio viaggio in un blog, tramite il quale cerco di aiutare chi vuole affrontare un Cammino come il mio: www.100daysontheway.com.

Dal 2010, mi occupo del Cammino di Santu Jacu in Sardegna con l’Associazione Amici del Cammino di Santu Jacu e, nel novembre 2013, ho camminato da Cagliari nel Sulcis per testare sulle mie gambe la validità del percorso che proponiamo a un numero sempre maggiore di pellegrini. Per il resto, cerco di fare quello che posso per aiutare chi ha un sogno nel cassetto: partire in Cammino e anche il progetto “Donne in Cammino” è finalizzato proprio a questo scopo.

LA MIA MISSION: offrire la mia esperienza e il mio tempo per aiutare chi vuole partire in Cammino, cercando di trovare nei dubbi la voglia di partire.

PRINCIPALI CAMMINI:

2006 – Camino Francés (Saint-Jean-Pied-de-Port – Roncisvalle, Leon – Santiago de Compostela)
2008 – Camino Francés (Saint-Jean-Pied-de-Port – Santiago de Compostela)
2013 – Cammino di Santu Jacu nel Sulcis
2014 – Da Milano a Finisterre, passando per la Via Francigena (Pavia – Monginevro), Via Domitia (Monginevro – Arles), Canal du Rhone à Sète, Voie Verte du Lido, Canal du Midi (Agde – Carcassonne), Cammino del Piemonte Pirenaico (Carcassonne – Saint-Jean-Pied-de-Port), Camino Francés (Saint-Jean-Pied-de-Port – Santiago de Compostela), Camino Fisterrano y Muxiano (Santiago de Compostela – Muxia – Finisterre).

Puoi scrivermi a sara.pellegrina@gmail.com

« Di terra, di roccia, di pietre ordinate, di foglie morte, di fango, di sabbia o di selciato, tra la mattina e la sera c’é il cammino. Questo cammino é ossessivo. Graffia le dorsali delle colline spelacchiate, sonnecchia nei dintorni degli stagni, taglia dritto i paesaggi in due parti nette. Ma non é questo che conta. Quello che conta é che porta a Santiago e che là saprete qualche cosa di più su voi stessi. Come se, consumando i vostri piedi sulla strada, voi consumate anche il vecchio che c’é in voi. Alla fine del cammino, purificato, perdonato, tu sarai qualcun’altro. Chi sarai allora?»    – P. Barret, J.N. Gurgand

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *